zedla zone


BROTHER
luglio 30, 2007, 11:37 pm
Filed under: Uncategorized

Chiudi gli occhi e immagina un prato dove è appena stata tagliata l’erba. Immagina che in questo prato siano piantati a terra tanti paletti di legno. Immagina che tutti questi paletti siano collegati fra loro da un sistema di fili bianchi e sottili: il paletto A sarà collegato con B che sarà collegato con C che a sua volta sarà collegato con A e via di seguito. Immagina che il filo che collega B e C si spezzi, C rimarrà comunque collegato ad A. Inoltre immagina che le estremità del filo spezzato si stringano in un paletto più vicino rispetto alla distanza tra B e C. Le combinazioni sono innumerevoli e se il filo si spezza non lo fa per caso.

Immagina che sia resistito fino ad ora, che abbia affrontato il forte vento e il calore del sole. Non chiederti perchè si sia spezzato proprio adesso, non avrai mai una risposta e anche se tu la ottenessi non ti consolerebbe. Ripensa a quelle estremità, stanno creando nuovi nodi, nuove soluzioni. Alcune ti piaceranno, altre un po’ meno. Ma che tu lo voglia o no, non smetteranno mai di generarsi. Ed è l’unico motivo per continuare a lottare.

Non è un caso, non è la sfiga: è la vita, come hai detto tu.

lost.jpg

Annunci

2 commenti so far
Lascia un commento

dai! …ndemo in ferie che xe mejo!

Commento di Giaz

Temporeggio bevendo spuma…….. finitaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
SONO IN FERIEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

Commento di zedla




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: