zedla zone


COME QUANDO
luglio 18, 2007, 1:27 pm
Filed under: Uncategorized

Indossò un paio di pantaloni neri in lino e una camicia a fiorellini viola. Si crepava dal caldo e anche da qualcos’altro. Non c’era molta gente, si aspettava di vederne di più. Prese posto verso il fondo ringraziando il Signore che almenò lì, nella Sua casa, poteva trovare fresco conforto, spirituale e fisico. Si sforzò di pensare a lui come un essere umano qualsiasi venuto a mancare. Cercò di ricordardarlo mentre sorrideva o faceva qualcosa di gentile. Ripensò ai suoi vizi, alle cose che era solito ripetere più e più volte al giorno. Non le uscì nemmeno una lacrima e non le venne nessun nodo in gola. Non era come quando da piccoli si recitava una parte durante un gioco, e per non ridere si pensava a qualche parente morto o vivo ma immaginato morto. Non funzionava questa volta.

cimitero1.jpg

Uscì dalla Chiesa, ne aveva avuto abbastanza. Si avviò verso casa e iniziò ad inviare il suo curriculum. Chiuso per lutto, chiuso per sempre.

Annunci

2 commenti so far
Lascia un commento

Piuttosto perchè non immagini qualcosa di estremamente comico. Tipo al fatto che la pigrafe avesse qualche errore di stampa o che i colori della foto fossero desaturati…

Commento di Giaz

ahahahhaah, sisisi!!!!!scriverò il seguito!!

Commento di zedla




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: