zedla zone


ACCORTEVOLEZZA
luglio 5, 2006, 7:12 pm
Filed under: Pensieri

Esistono i momenti giusti per parlare ed esistono anche le buone occasioni per stare zitti (asd, pugno di ferro docet).

bla_bla.jpg
Esisteranno anche i momenti per ascoltare e farsi i cazzi propri, suppongo.

Advertisements

8 commenti so far
Lascia un commento

……???

e poi non vedo l’immagine!

Commento di bons

Abbi pazienza e tutto si chiarirà, anche l’immagine..

Commento di zedla

L’immagine c’è, si vede! Già da ieri sera!
Il resto invece manca!
Son in ritardo stratosferico….

Commento di bons

Cosa manca? sono 3 righe di testo + una foto, ti torna?

Commento di zedla

Manca niente di quello che hai scritto, tranquia….!

Manco io! Ho perso la buona occasione di star zitto anzi, di non scriver stupidate!

Commento di bons

E’ amore…

Commento di Cupido

amóre: amóre

s. m.

affetto vivo, desiderio ardente verso una persona o una cosa a noi piacevole e cara: amore di sé, innato nell’uomo, riguardante la propria esistenza; amor proprio, sentimento che ci porta ad operare per soddisfazione di noi stessi e per desiderio di lode e dell’approvazione altrui

aspirazione dell’uomo al divino, al bene assoluto; Dio stesso

affetto vivo che si portano due persone di sesso diverso; passione: amore libero, al di fuori del legame matrimoniale; amore profano, sensuale; amore platonico, impulso dell’uomo al mondo ideale e al bene assoluto, secondo la dottrina del filosofo Platone e, per est., amore puro da ogni sensualità; fare all’amore, amoreggiare; fare l’amore, avere rapporti intimi; essere, andare in amore, essere istintivamente portati ad accoppiarsi, di animali e volg. dell’uomo
loc. e modi di dire popolari: avere il mal d’amore, essere innamorato; figlio dell’amore, figlio naturale

trasl. vicenda, esperienza amorosa, spesso pl.

la persona amata

inclinazione, trasporto, propensione per qualcosa

diligenza, studio accurato, che nasce da attaccamento per q.c

desiderio intenso, brama, cupidigia

cosa graziosa, piacevole, da innamorare

personificazione classica dell’amore

modi di dire: per amor mio, tuo, suo, ecc., per me, per rispetto mio, ecc.; sopportare le sventure per amore di Dio, con rassegnazione; per amore o per l’amor di Dio, maniera di pregare, supplicare, e anche, come interiezione, per scongiurare che altri dica o faccia qualcosa di spiacevole; gratis et amore Dei, loc. lat., coi verbi lavorare, fare, avere, ottenere: quella cosa l’ho avuta gratis et amore Dei, senza pagare un soldo.

Commento di bons

A proposito di dizionario, oggi ho avuto la conferma che il termine accortevolezza non esiste..che si dice accortezza..avevo questo sospetto ma non importa, chi li inventa i nuovi termini? si o no?

Commento di zedla




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: